Rinaturalizzazione del Grand Canal

Il Grand Canal prima della rinaturalizzazione (foto sopra) e dopo (foto sotto)

Nella pianura del Rodano inferiore, presso Yvorne, è stata effettuata nel 2019 la rinaturalizzazione del Grand Canal. Interessando un tratto di 1,3 km, si è trattato del progetto di recupero ambientale più esteso mai realizzato nel Cantone di Vaud. L’obiettivo era la promozione della biodiversità locale: oltre all’allargamento del letto del fiume sono stati creati diversi bracci laterali, sponde scoscese per la nidificazione del martin pescatore, nonché stagni lungo il canale per anfibi e piccoli animali. Sui costi complessivi di 1,6 milioni, ben 500’000 franchi sono stati coperti dal fondo naturemade star di Romande Energie.