naturemade e Missione B:
un impegno comune per la biodiversità

Missione B è un’iniziativa di SRF, RSI, RTR e RTS che persegue l’obiettivo di promuovere la biodiversità in Svizzera. Fino all’autunno 2020 diversi contributi radiofonici, televisivi oppure online si occuperanno dei rischi per la biodiversità, mostrando al tempo stesso quali contromisure si possono adottare personalmente, per esempio coltivando piante selvatiche indigene sul proprio balcone di casa. Chi crea superfici vicine allo stato naturale può segnalarle sul sito della Missione Be tenere traccia in tempo reale di quante oasi naturali sono già nate in tutta la Svizzera.

La promozione della biodiversità è anche uno degli obiettivi primari del marchio di qualità naturemade, che pertanto è partner dell’iniziativa Missione B. Per ogni kilowattora di elettricità prodotta presso centrali idroelettriche con certificazione naturemade star venduto viene devoluto un centesimo al fondo naturemade star. Con questo denaro vengono realizzati interventi di valorizzazione o creazione da zero di habitat nei corpi idrici e sulle loro sponde. Dalla nascita del marchio di qualità, il fondo naturemade star ha già raccolto 100 milioni di franchi grazie ai clienti naturemade.

Bilancio positivo per il fondo naturemade star

Ogni anno naturemade esamina quanto è stato fatto grazie al fondo naturemade star per il mantenimento e la promozione della biodiversità su tutto il territorio svizzero. Dalla creazione del fondo nel 2000 fino al termine del 2017 è stato possibile rivitalizzare o ricreare un totale di ben 83 km di corsi d’acqua e sponde di laghi, nonché 260 ha di habitat. L’analisi dettagliata può essere scaricata qui a destra.

I seguenti progetti dimostrano in maniera esemplare quanto flora e fauna – fra l’altro in particolare le numerose specie a rischio – beneficino del contributo della clientela naturemade star.

Riparo invernale per pipistrelli

Nei pressi di Sciaffusa, lungo il Reno vivono diverse specie di chirotteri (ossia pipistrelli). Per loro è stato creato un nuovo riparo invernale all’interno di un ex bunker.

 

Ulteriori informazioni

Rinaturalizzazione del Grand Canal

Nella pianura del Rodano inferiore, presso Yvorne è stata effettuata nel 2019 la rinaturalizzazione del Grand Canal, un tempo completamente rettilineo.

 

Ulteriori informazioni

 

Salvataggio di una palude bassa

La palude bassa dell’Alp Tgavretga, di importanza nazionale, ha potuto essere salvata dal rischio di scomparire.

 

Ulteriori informazioni

Rinaturalizzazione sulla Birs

La zona golenale «Vogelhölzli» lungo la Birs è stata sottoposta negli ultimi anni a un progressivo intervento di rinaturalizzazione per ripristinare un ambiente fluviale ricco di varietà.

 

Ulteriori informazioni

Sentiero didattico per tutta la famiglia

Fino a poco tempo fa, tutti gli affluenti del Poschiavino a Le Prese, nei Grigioni, erano in secca. Ora hanno potuto essere rivitalizzati. Un nuovo percorso didattico informa sulla ritrovata diversità di flora e fauna.

 

Ulteriori informazioni

Un pezzo di foresta pluviale

Per la loro ricchezza di specie, le golene sono considerate come le „foreste pluviali della Svizzera“. Negli ultimi 200 anni molte sono però andate distrutte. La golena Chly Rhy ha potuto essere rinaturata grazie ai soldi del fondo naturemade star.

 

Ulteriori informazioni

Mappa sinottica degli interventi di valorizzazione ecologica

Oltre agli esempi sopra indicati, da quando esiste il fondo naturemade star sono state attuate anche numerose altre misure di miglioramento ecologico: interventi di rinaturalizzazione di corsi d’acqua e corpi idrici a favore della biodiversità, corridoi faunistici ma anche sentieri naturalistici didattici o campagne informative.

La mappa qui sotto fornisce una panoramica dei numerosi progetti realizzati in tutta la Svizzera, corredati da una breve descrizione.